Posizionarsi su Amazon: 5 consigli per migliorare le tecniche SEO

5 cose da sapere per posizionarsi su Amazon

 

Hai mai fatto una ricerca su Amazon? Mi auguro di sì, soprattutto se hai un negozio Amazon attivo! Probabilmente avrai notato che i prodotti con il maggior numero di recensioni tendono ad apparire più in alto, il che ti fa presumere che le recensioni siano l'unica ragione per l'ottimizzazione dei prodotti su Amazon.

Certo le recensioni sono importanti, ma non sono l’unica cosa da considerare per posizionarsi su Amazon.

Se sei un imprenditore che desidera espandere i suoi canali di vendita o in cerca di reddito supplementare, vendere su Amazon può essere una grande opportunità.

Insieme ad Amazon, tuttavia, arriva una grande competizione. Avere gli elenchi di prodotti ottimizzati per l'algoritmo A9 di Amazon è fondamentale per battere la concorrenza.

Per fare chiarezza, ho pensato di elencare in quest’articolo le 5 cose che tutti i venditori dovrebbero conoscere per posizionarsi su Amazon.

1. Il motore di ricerca di Amazon è diverso dagli altri motori di ricerca

Il motore di ricerca di Amazon è concepito in modo diverso rispetto ai motori di ricerca come Google o Bing e, pertanto, dovrebbe essere trattato diversamente.

Il motore di ricerca di Amazon è, soprattutto, un motore di ricerca per lo shopping. Mentre Google e Bing vogliono mostrarti i risultati più pertinenti a prescindere dal motivo della ricerca, l'obiettivo principale di Amazon è quello di far acquistare i risultati della ricerca.

Qui ci sono diversi fattori importarti per posizionarsi su Amazon:

•Prezzo

•Disponibilità delle scorte

• Cronologia delle vendite

•Tasso di conversione

•Percentuale di clic

Anche se questi fattori sono validi anche in algoritmi di altri motori di ricerca, Amazon si concentra fermamente su di essi, tanto da incidere veramente sull'aumento delle vendite. Il principio è questo: più vendi, più Amazon guadagna e quindi, se vede che i tuoi prodotti sono apprezzati, migliora il ranking dei prodotti nei risultati di ricerca.

Quindi, se ottimizzi i prodotti Amazon con prezzi adeguati alla concorrenza, sempre disponibili e con le parole più cercate su Amazon, il marketplace migliorerà il ranking.

Se posizionare il tuo negozio Amazon secondo l'algoritmo A9 ti sembra troppo complicato, posso aiutarti a migliorare il ranking dei tuoi prodotti con i miei Amazon SEO Services.

2. La ricerca delle parole chiave giuste è cruciale

Poiché ad Amazon interessa che il risultato della ricerca dei prodotti sul suo motore sia più pertinente possibile, mostrerà il prodotto che più si avvicina alle keywords utilizzate.

Ma come faccio a trovare le parole più cercate su Amazon?

Esistono numerosi SEO tool per Amazon, ovvero strumenti per cercare le parole più cercate. Sebbene ci siano alcuni non sono gratuiti, concentriamoci in particolare sugli SEO tool per Amazon e le strategie di ricerca sulle parole chiave gratuite.

Google Keyword Planner: questo strumento gratuito ti consente di vedere quante ricerche ci sono per un termine specifico su Google. Se una determinata parola viene visualizzata su Google, è probabile che venga visualizzata anche nelle ricerche su Amazon.

Riempimento automatico Amazon: la compilazione automatica è un ottimo modo per creare parole chiave secondarie e terziarie per le tue inserzioni. Tutto quello che devi fare è digitare la tua frase chiave principale nella casella di ricerca di Amazon e fermarti prima di premere Invio. Dovresti vedere i termini di ricerca correlati visualizzati nella casella di riepilogo sotto la voce.

Utilizza i tuoi concorrenti: anche questo metodo è semplice. Digita la tua parola chiave principale su Amazon (ad es. Yoga Mat) e fai clic sulle classifiche principali e prendi in prestito le loro migliori idee per le parole chiave.

Annota su un file word le parole chiave che hai trovato, che per te sono più pertinenti. Queste le userai per creare il titolo del prodotto, la descrizione e il product listing, ma le inserirai anche nei termini di ricerca. Attenzione! Quando inserisci le keywords di un sito internet, le dividi con una virgola. Per Amazon invece basta lasciare uno spazio.

3. Un'immagine vale 1.000 parole

Esistono diversi modi in cui le immagini possono influire sul ranking di Amazon, infatti anche una cattiva immagine del prodotto inciderà in negativo sul tasso di conversione.

D'altra parte, puoi migliorare significativamente le tue classifiche facendo foto professionali da inserire nella tua inserzione.

Com’è un'immagine di Amazon ottimizzata?

Prima di tutto, è meglio usare una fotocamera professionale. Con un po 'di lavoro, potresti riuscire a farla franca anche usando una fotocamera di uno smartphone, ma investire in una fotocamera professionale vale sicuramente la pena.

Magari togliendo lo sfondo, viene fuori una foto migliore, ma il punto è che si vuole anche mostrare al potenziale cliente come si presenta il prodotto nell'uso quotidiano. Pertanto, se stai vendendo una caffettiera, dovresti fare delle foto alla caffettiera posta sul bancone della cucina.

In definitiva, le immagini ottimizzate sono le immagini che generano il maggior numero di clic. Pertanto, l'immagine principale, così come le immagini secondarie, ha bisogno di apparire al contempo attraente e professionale.

4. Le vendite e le recensioni verificate contano di più

Per Amazon e anche per noi le vendite sono la cosa che più interessa. La seconda cosa, che poi ha un grande impatto sulle vendite, sono le recensioni.

Amazon premia chi ha molte recensioni. Si, ma se io ho aperto ieri il negozio, e ho 0 feedback, come faccio a vendere? Non ti scoraggiare se non hai ancora vendite e recensioni, poiché ci sono modi per aumentare le tue vendite attraverso altre tecniche di marketing.

Uno dei modi migliori per ottenere vendite e recensioni rapide su Amazon è utilizzare Amazon PPC, ovvero le ads su Amazon

Amazon PPC funziona più o meno come Google Adwords. Si tratta di un metodo per fare pubblicità su Amazon, pagando solo per ogni clic che ricevi sui tuoi prodotti. Sebbene l'obiettivo finale sia quello di ricevere clic gratuiti attraverso l'ottimizzazione dei motori di ricerca, Amazon PPC è un ottimo modo per accelerare il processo di vendita.

Puoi anche utilizzare Google Ads e Facebook / Instagram Ads come mezzo per indirizzare più traffico verso la tua lista di prodotti Amazon.

Detto questo, è possibile eseguire campagne pubblicitarie di successo e talvolta può essere utile assumere un esperto di Amazon SEO per aiutarti.

5. Non fare il furbo

Ci sono metodi meno onesti per migliorare il tuo posizionamento, come ottenere recensioni a pagamento, ma non serve a niente, tanto per Amazon influiscono solo le recensioni verificate.

Pertanto, se provi a pagare per le recensioni o a inserire informazioni disoneste nella tua scheda, corri il rischio di farti sospendere o chiudere il tuo account Amazon.

E’ importante invece scegliere le parole chiave corrette e la loro densità, ma non eccedere, c’è un limite alla quantità di keywords.

Dalla mia esperienza ho capito che per posizionarsi su Amazon, i venditori dovrebbero sforzarsi di ottimizzare le loro tecniche SEO in base ad una strategia e a degli obiettivi precisi.

Cosa significa esattamente?

È importante conoscere il tuo cliente e la lingua che useranno durante la ricerca. Avere una migliore comprensione del tuo target di clienti e conoscere le loro tendenze e preferenze ti permetterà di ottimizzare i prodotti per il motore di ricerca di Amazon.

Hai un negozio Amazon che non rende abbastanza o non ti soddisfa?

Una chiacchierata con chi, come me, lavora tutti i giorni per il posizionamento su Amazon per altri Amazon Sellers, potrebbe chiarirti le idee e migliorare qualcosa del tuo Business.

Se vuoi approfondire le tecniche sul posizionamento su Amazon, clicca qui per scaricare la Amazon Seo Checklist e resta aggiornato sulle ultime novità dal Markeplace più famoso!

Condividi in giro per il mondo: