3 step per realizzare e vendere un corso online

Da dove partire se vuoi vendere e realizzare un corso online

Realizzare un corso online sembra l'idea più semplice da attuare in questo periodo di distanza sociale, in cui tutti i Business necessitano di spostarsi online.

Tutti noi pensiamo di essere esperti in qualcosa tanto da pensare di essere anche in grado di insegnarla ed è molto facile farsi prendere dall'entusiasmo iniziale. Così come creare un Business online non è semplice e bisogna sempre farsi accompagnare da una strategia di marketing ben ponderata, così è anche quando si tenta di realizzare un corso online.

In questo articolo ho riassunto i passi fondamentali per poter realizzare e vendere un corso online.

Scegliere l’argomento del corso online

Saper insegnare qualcosa è un’arte e non è detto che tutti sappiano o possano farlo.
Comunque l’argomento di un corso deve rispettare tre requisiti:

1. Risolvere un problema che ha il tuo cliente ideale.
2. La materia che insegnerai deve essere il tuo pane quotidiano. Devi conoscerla e averne esperienza, altrimenti alle prime obiezioni dei clienti, cadrai e perderai autorità nel settore.
3. Parla di te e della tua passione per quell'argomento, attirando più pubblico.

Un argomento che potrebbe essere un problema per te, potrebbe non esserlo per gli altri. Per questo motivo ti sarà d’aiuto fare una ricerca di mercato sia online sia tra le persone che conosci o i tuoi clienti. Se sei ad esempio una life o una business coach, saprai di avere un certo numero di clienti che presentano difficoltà ad accettarsi, che hanno problemi di autostima oppure fanno difficoltà a superare determinati ostacoli nella loro vita o nel lavoro. Ecco che un corso per migliorare la propria autostima potrebbe essere perfetto per il lavoro di coach che svolgi.

Una volta stabilito il tema e il posizionamento del tuo corso, è tempo di lavorare sulla sua struttura.

1) Dai un ordine agli argomenti da trattare. Il corso lo dividerai in moduli o in diversi video? Ognuno di questi deve essere un micro argomento del corso che avvicina il tuo allievo all'obiettivo finale che hai promesso.

2) Stabilisci il tipo di materiali che vuoi fornire. Quindi hai deciso di erogare il corso tramite video o un testo? Una serie di email? Cosa vuoi lasciare ai tuoi alunni?

3) Cerca di capire come vuoi che venga venduto il corso.

Riorganizza tutto quello che hai scritto per dare un senso logico e rendere il percorso più efficace possibile.
Hai definito l’argomento, come vuoi strutturare il corso online, i materiali che vorrai fornire, allora puoi decidere come vendere il corso online.

Quali strumenti usare per realizzare un corso online

E’ arrivato il momento di scegliere come erogare il tuo corso online, pertanto dovrai decidere gli strumenti da utilizzare. Come? Sicuramente non lasciarti perdere tra il marasma dei tool che esistono nel web.
Per realizzare un corso online, specie se è il primo, non è necessario essere super tecnologici. Molto spesso vedo professionisti farsi sopraffare dal pensiero di non potercela fare perché non sanno usare programmi super tecnologici e non fanno altro che complicarsi ancora di più la vita. Capisco che vorresti realizzare un corso online super, ma tenta comunque di non perdere troppo tempo dietro all'ultimo tool che promette anche la luna.

Se non sei molto portata per la tecnologia e non hai un grande budget, puoi erogare i primi corsi con un semplice pdf oppure con la tua newsletter, automatizzando la sequenza delle lezioni. Con Mailerlite le automazioni sono gratuite e puoi fare veramente qualcosa di bello e professionale.

Quando poi cresci e hai un fatturato più alto, puoi pensare di realizzare un corso di un livello maggiore, allora puoi pensare di investire in una piattaforma a pagamento, che si adatta alle tue esigenze.

Ospitare il tuo corso online su una piattaforma esterna

Lavorando con alcune coach, ho avuto modo di testare tre piattaforme per realizzare corsi online: Thinkific, Teachable, MemberVault che ho trovato tutte semplici da usare. 

Thinkific offre una soluzione veramente completa per aiutarti a realizzare e vendere corsi online. Ha anche un piano gratuito, ottimo per iniziare, e non applica commissioni sulle vendite.

Se sarai da sola in questa impresa e non sai quale delle due piattaforme scegliere, utilizza il periodo di prova gratuito per testarle e capire quale fa più per te e leggi le recensioni di chi l’ha già provata.

Se hai bisogno di capire quale metodo di erogazione del corso online fa al caso tuo, scarica la guida gratuita "3 Sistemi per creare corsi online".

Creare un corso online su Wordpress

Hai deciso che vuoi avere il pieno controllo e realizzare il tuo corso online direttamente sul sito creato in Wordpress? Da un lato è la scelta giusta, perché il sito web è di tua proprietà e decidi tu cosa fare, inoltre non paghi nessuna percentuale alla piattaforma che ti ospita, d’altro canto però devi avere un po' di dimestichezza con alcuni plugin di Wordpress, chiamati LMS (Learning Managment System).
Per prima cosa è necessario creare un’area di membership sul sito, dove può accedere solo chi ha acquistato il corso o ha avuto l’accesso da te.

Crea un’area di membership con OptimizeMember

Il plugin che svolge questa funzione è OptimizeMember del pacchetto OptimezePress. Può essere integrato al template già presente sul tuo sito, in modo da creare un’area di membership mantenendo la stessa grafica di base.
OptimizeMember permette di creare un’area riservata, dividere il corso su più livelli, in base a come lo avrai strutturato, sia per i livelli di apprendimento che di costo, ti permette anche di automatizzare la vendita del corso e integrare il pagamento con Paypal.
Dopo aver effettuato il pagamento, l'utente riceverà via mail l’accesso all'area riservata senza che tu debba più fare nulla.

Integra un LMS con Woocommerce

Per creare la struttura del corso online sul tuo sito hai bisogno di un LMS, come ad esempio LifterLMS, LearnDash, LearnPress, la maggior parte a pagamento o comunque gratuiti fino ad un certo punto. Questi plugin ti permettono di dividere il tuo corso in capitoli integrando video, pdf, e audio nelle varie lezioni.

Anche se hanno già un sistema di checkout, possono essere integrati con Woocommerce se i tuoi corsi sono più complessi e hanno più livelli. Integrando Woocommerce, l’utente viene guidato automaticamente alla creazione di un’account per l’accesso al corso senza dover più fare nulla.

Tra i LMS che ho citato, preferisco LifterLMS, non solo perchè si adatta a tutti i più famosi builder di Wordpress (Elementor, Divi, ecc…), ma soprattutto perchè si integra benissimo con altri plugin, come Affiliate WP, Monster Insights, WP Fusion, Astra Pro, il Pianificatore di corsi e molti altri. Inoltre le sue funzioni di base sono gratuite!

Una volta stabilito come erogare il tuo corso, stabilisci quale sarà la sua durata, ovvero sia quanto tempo impegnerà i tuoi alunni, sia da quando vuoi farlo partire e ultimare. Potresti decidere, per esempio, di lasciare online il tuo corso solo una volta l'anno.

Il lancio del corso online

Un lancio di un corso va programmato bene e con largo anticipo. Non ti basterà soltanto mettere il corso online per fare in modo che esso venga venduto, devi promuoverlo con un certo criterio, perciò armati di Asana o Trello o una semplice to do list e programma bene le azioni da compiere. Fatti aiutare anche da un'Assistente Virtuale che ha già lavorato a diversi lanci e può guidarti nelle attività.

Programma ogni singola cosa da fare per la promozione del tuo corso online.

Cosa intendo per promozione? La creazione della sales page, del calendario editoriale per pubblicizzare il tuo corso sul blog e sui social, creare il freebie per attirare il pubblico alla tua mailing list e la sequenza di newsletter per far acquistare il corso, o se intendi creare un webinar per lanciare il tuo corso e attirare nuovi iscritti. Tutto questo richiede tempo, costanza e fatica, perché sicuramente il tuo corso non si venderà se nessuno ne sarà a conoscenza!

Solo dopo che hai definito la tua to do list e hai un'idea molto precisa di ciò che la tua offerta comporta, puoi stabilire il tuo obiettivo economico.

Perchè adesso? Perchè ora hai un’idea più precisa del tempo che spenderai per realizzare il tuo corso online e, quindi, quanto vuoi farlo pagare.

Guardati anche intorno. C’è qualcuno che vende un corso simile al tuo o un tuo competitor? Questo ti aiuterà a allinearti ai prezzi del mercato e non andare completamente fuori con il prezzo, sia in negativo che in positivo.

Spero di averti dato un'idea generale di come realizzare un corso online. Sono sicura che con questi piccoli accorgimenti, riuscirai a dare vita ad un ottimo corso online!

Sei pronta per realizzare il tuo corso online?

Sei pronta per realizzare il tuo corso online?

Sono Floriana, Assistente Virtuale Amministrativa da remoto. Aiuto liberi professionisti e piccole aziende a liberare le potenzialità del loro business, mentre io mi occupo delle attività noiose e rognose, come l’amministrazione e l’utilizzo degli strumenti online per creare siti web, corsi online, automazioni per lanci perfetti.
Se vuoi saperne di più, clicca qui sotto per fissare una consulenza gratuita di mezz'ora e parlarmi del tuo prossimo corso online!

Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbe anche interessarti:

Condividi in giro per il mondo: